ELENCO PIANTE VELENOSE O TOSSICHE

ELENCO PIANTE VELENOSE O TOSSICHE

(pericolose anche per altri animali domestici e bambini)

Come sappiamo per esperienza, i conigli domestici hanno perso l’istinto naturale che consente loro di discernere tra le piante e verdure commestibili da quelle tossiche. Una casa in sicurezza “a prova di coniglio” prevede che tutte le piante ornamentali di casa o sul balcone siano ben sollevate o recintate; in caso di giardino invece vanno ben isolati i fiori ornamentali, l’edera, le rampicanti e tutte le erbe potenzialmente tossiche o velenose.

In questa tabella sottostante avremo la possibilità in caso di dubbio di conoscere le erbe e le piante pericolose se ingerite dall’ animale domestico.

In caso di dubbi e qualunque sia la causa, agire sempre tempestivamente chiamando subito il vet!
Non somministrate mai farmaci o sostanze varie di vostra sola iniziativa (il latte, ad esempio, che la tradizione popolare consiglia per gli avvelenamenti, stimola l’assorbimento delle tossine liposolubili, quindi potenzia l’azione di alcuni veleni) e non cercate mai di indurre il vomito (e sappiamo che il coniglio non può vomitare!!!), neanche in altri animali: se non conoscete la composizione del veleno ingerito, potreste creare problemi ancora più gravi!


Ricordate, inoltre, che alcuni vegetali (ad esempio, oleandro e mughetto) liberano principi attivi tossici anche nell’acqua, quindi fate attenzione ai sottovasi di tutte le piante tossiche.
Le piante indicate con *** sono estremamente tossiche anche per umani e altri animali.
In ogni caso, il fatto che una pianta non sia elencata qui non significa necessariamente che sia sicura: la regola migliore, se non siete assolutamente certi che sia innocua, è non usarla.

Se conoscete altri nomi, locali, dialettali o in altre lingue delle piante descritte, scrivete a
Yoda Cagnòlo, giardinista lapino.

Si può cliccare sui nomi delle piante in verde per vederne una foto.

In ordine alfabetico:

-Abrus precatorius*** (Jequerity Bean, Crab’s Eyes): pericoloso anche per i bambini, causa sintomi gastroenterici

Acetosa, romice, erba brusca, erba britannica, lapazio, lingua di capra, (Rumex acetosa, R. hydrolapatum, R. conglomeratus, R. obtusifolium, R. longifolium, Dock, Sorrell, Oseille des prés, Surette, Acedera, Grosser/Sauer-Ampfer), una Polygonacea; e’ tossica soprattutto dopo la fioritura, perche’ le foglie contengono la massima concentrazione di acido ossalico che puo’ causare insufficienza renale.

Aconito ***(Aconitum napellus, Wolfsbane, Monkshood, Aconite): molto pericoloso, contiene un veleno molto rapido e molto potente che agisce anche a piccolissime dosi: causa anche nell’uomo paralisi cardiaca, parestesie diffuse in tutto il corpo, vomito, diarrea, shock, depressione respiratoria. Le radici possono essere confuse con quelle del rafano.

Actea, erba di San Cristoforo (Baneberry, Dolls eyes, Snakeberry, White Cohosh)

Agapanto (Agapanthus orientalis)

Agave

Agerato(Ageratum houstonianum): contiene cumarina, può provocare emorragie interne

Aglaonema ( Chinese evergreen)

Aglio: molti animali sviluppano anemia emolitica dopo il suo consumo.

Agrifoglio, (Ilex aquifolium, Holly): bacche: causano problemi gastrointestinali e renali

-Albicocco (Apricot) : i nòccioli contengono glucosidi cianogenici che provocano sintomi di intossicazione di tipo neurologico con convulsioni, spasmi e difficoltà respiratorie

Alchechengio, chichinger (Physalis longifolia)

Allamanda cathartica

Alocasia(Orecchio d’elefante, Taro, Elephant Ears, African mask)

-Amaranto (Pigweed , Amaranthus cruentus, A. caudatus , A. retroflexus, sinonimo Sarcobatus vermiculatus))

Amaryllis causa sintomi gastroenterici

Anagallide, bellichina (Anagallis arvensis, Scarlet Pimpernel, Pooor Man’s Weatherglass)

-Anemone***, sia primaverile che estivo causa crisi convulsive e problemi gastrointestinali; e’ una pianta potenzialmente mortale, perche’ causa depressione respiratoria.

Aquilegia (Aquilegia vulgaris, Columbine, Akelei, Ancoline )

-Anturio (Anthurium, Flamingo Plant): causa irritazione alle mucose orali con bruciore intenso alle labbra, lingua, salivazione eccessiva, difficoltà nella deglutizione e, per chi può, vomito.

Araucaria heterophylla (sinonimo Araucaria excelsa, Norfolk Island Pine, Australian Pine, House Pine)

Arum maculatum***(Pan di serpe, pan di vipera, gigaro, Lords-and-Ladies, Gefleckter Aronstab): puo’ anche essere mortale: causa disturbi gastrointestinali e alterazioni del ritmo cardiaco.

-Asclepias spp. (Milkweed, Silkweed, Pleurisy root)

Assenzio maggiore (Artemisia absinthium): ohè, non sono mica un poeta maledetto!

Asparagina (Asparagus Fern, Emerald Fern, Emerald Feather, Lace Fern, Plumosa Fern ): soprattutto le bacche

Astragalo, Spinosanto (Astragalus/Oxytropis pilosaLocoweed): tossico per cavalli, bovini e ovini.

-Avocado(Persea americana): foglie, nòccioli, rametti; causa diarrea, congestione polmonare, infiammazione delle ghiandole mammarie in conigli, capre, bovini e cavalli, e arresto cardiaco nelle capre.

Azalea***molto pericolosa, ha effetto ritardato, contiene andromedotossina e graianotossina, causa sintomi gastroenterici

Bella di notte***Mirabilis jalapa (Four-o’-clock’s plant)

-Belladonna ***(Atropa belladonna, Deadly Nightshade, Tollkirsche, Schafsbinde, Schwindelkirsche, Teufelsbinde): 5-20 bacche possono dare un’intossicazione letale anche per l’uomo con tachicardia, delirio, coma, paralisi del sistema nervoso parasimpatico.

-Berberis (sia il B.vulgaris, crespino, spontaneo in Italia che le varietà ornamentalifrutto, bassa tossicità. Non confondete il crespino con le bacche dirosa canina o quelle di corniòlo(the cornel tree! Yum yum!), che sono buonissime!!

-Biancospino (Crataegus oxycantha): è cardioattivo.

Brionia, sia la Bryonia dioica (sin.Bryonia cretica) che la B. alba ( Bryony, Zaunrübe)

Browallia e Brunfelsia (Yesterday, Today, Tomorrow), entrambe Solanacee:causano depressione, diarrea, tremori muscolari, convulsioni, minzione incontrollata, mancanza di coordinazione, iperthermia e, per chi può, vomito.

Bosso***(Buxus sempervirens, Boxwood, Buchs, Buis ): foglie altamente tossiche

Bottondoro***(Trollius europaeus, Buttercup),anche se in piccole quantita’ (come si trova spesso nel fieno) e’ innocuo.

Bucaneve (Galanthus nivalis) e Campanellino dei boschi (Leucojum vernum)

Caladio , (Caladium hortulanum)

– Calancola (Kalanchoe spp., Pregnant Plant): contiene bufodienalidi, che sono cardiotossici.

Calla ***(Zantedeschia aethiopica, Calla lily, Lily of the Nile, Papierblume, Pied-de-veau) : ossalati di calcio, molto tossica

Calta palustre, farferugine *** (Caltha palustris, Marsh Marigold, Sumpf-Dotterblume, Populage, Caltha des marais)

Caprifoglio (Lonicera japonica)bacche e foglie

Carissa macrocarpa***mortale anche per l’uomo, tranne il frutto

-Carium maculatum***, Poison Hemlock: mortale

Cassia spp., Senna indiana, Senna alessandrina

Castagno d’India, Ippocastano (Aesculus glabra/hippocastanum, Horse chestnut, Buckeye, Rosskastanie, Drusenkesten, Gichtbaum, Châtaigner de cheval, Marronnier d’Inde )frutti: causa gravi gastroenteriti, depressione o ipereccitabilità, dilatazione delle pupille, coma.

Celidonia , Erba dei porri(Chelidonium majus, Greater Celandine, Giftblume, Goldkraut, Goldwurz, Großes Schöllkraut, Hexenkraut, Krätzekraut, Milchkraut, Chelidoine, Grande éclaire, Herbe aux verrues): causa shock, gastroenteriti,disturbi cardiaci.

Cestrum spp.*** (è una Solanacea)

-Ciclamino *** (Cyclamen persicum): causa gravissimi problemi gastrointestinali e morte.

-Cicuta maculata e C. virosa *** (sin. Selinum virosum, Poison hemlock, Water Hemlock, Cowbane, Schierling, Ciguë, Persil des chats, Persil des marais ):c’è bisogno di dirvelo? La morte può sopravvenire già dopo 15 minuti dall’ingestione . Fate molta attenzione, perchè è molto simile alla carota selvatica (Daucus carota, Queen Anne’s Lace) che, come potete immaginare, invece, è commestibile. Se siete in dubbio, lasciate perdere.

-Ciliegio (Cherry): i nòccioli contengono glucosidi cianogenici che provocano sintomi di intossicazione di tipo neurologico con convulsioni, spasmi e difficoltà respiratorie

-Cinnamomum camphora (canfora, camphor tree)

Cipollamolti animali (gatti, pecore, cavalli, cani, bovini..e conigli) sviluppano anemia emolitica dopo il suo consumo. Inoltre, la cipolla ha un effetto immonodepressivo nei conigli.

-Citiso, ginestra dei carbonai, scopario, Scotch Broom, Besenginster, Besenstrauch, Genêt à balais (non la ginestra comune, Ulex europaeum)

-Clematis vitalba (Traveller’s joy, Old man’s beard)

Clivia miniata (Kaffir Lily)

Colchico***, zafferano bastardo (Colchicum autumnale, Meadow saffron, Autumn Crocus, Herbstzeitlose, Giftkrokus, Colchique d’automne, Tue-chien): mortale anche per l’uomo, causa collasso, paralisi muscolare e respiratoria; si differenzia dal Croco perchè quest’ultimo nasce in primavera e mostra le foglioline insieme al fiore, mentre il colchico è autunnale e produce le foglie solo dopo la fioritura.

Colocasia Orecchio d’elefante, Taro, Elephant Ears)

-Cotoneasterbacche lievemente tossiche

Croton (Codieum variegatum)

Cycas revoluta*** e C. circinalis (King sago, Queen sago): causa gastroenterite emorragica, coagulopatie, danni epatici, insufficienza renale, morte. E’ pericolosa anche per i bambini.

Dafne, mezereo***(Daphne mezereum, Mezereon, February daphne, Gemeiner Seidelbast, Gemeiner Kellerhals, Mézeréon): causa bruciore della bocca, diarrea con sangue, delirio, convulsioni, emorragie interne, coma; è pericolosa anche per l’uomo: 10 bacche (la parte più tossica) possono uccidere un bambino.

Datura candida***, D. stramonium, D. innoxia, D. meteloides , brugmansia, stramonio, (Angel Trumpet Tree, Thorn apple, Jimson weed, Downy Thornapple, Devil’s Trumpet ): mortale anche per l’uomo, causa aritmie e convulsioni.

Delphinium, speronella***(Larkspur)

Dicentra cucullaria (Bleeding Heart, Squirrel Corn, Dutchman’s Breeches)

Dieffenbachia (Dumb Cane): tutte le varietà

-Digitale (Digitalis purpurea, Foxglove, Fingerhut, Digitale):contiene digitalina, un potente stimolante cardiaco. *Pare* che i sintomi causati dalla sua ingestione possano essere ridotti somministrando calcio in forma liquida per via orale (ad esempio, oleato di calcio colloidale e vitamina D).

Dipladeniaanche D.boliviensis a fiore bianco e profumato (sin.Mandevillea laxa)

-Dracena delle Canarie (Dracaena draco, Dragon’s Blood Plant).

Eliotropio (Heliotropium arborescens), fiore di vaniglia

-Edera ***(Hedera helix, Ivy, Efeu, Lierre): soprattutto le bacche, causano sintomi gastroenterici, diarrea, iperattività, difficoltà respiratorie, coma, polidipsia, dilatazione delle pupille.

-Edera terrestre (Glechoma hederacea, Ground Ivy, Creeping Charlie, Gill over the Ground): segnalati episodi di cianosi nei cavalli, tossicità sconosciuta per altri animali

Edera velenosa ***(Toxicodendron radicans, Poison Ivy, sinonimo Rhus radicans; sono tossici anche il T. diversiloba, Poison Oak, e il T. vernix,Poison Sumac )

-Elleboro, cavolo del lupo***(Helleborus nigerH. viridis, entrambe spontanee in Italia, ma anche le varietà ornamentali, Christmas Rose, Bear’s foot, Nieswurz, Pied de griffon, Ellébore fétide): causa disturbi cardiaci, ipersalivazione, coliche, diarrea emorragica, paralisi, convulsioni, delirio e, per chi puo’, vomito.

-Equiseto (Equisetum arvense, Horsetail)

Eranthis hiemalis, piede di gallo, aconito invernale

-Eucalipto (Eucaliptus)

Euphorbia spp.*** (Euforbia, Lattaiola, Catapuzia,Spurge, Caperspurge, Milkweed, Wolfsmilch, EpurgeCandelabra cactus, Pencil cactus)

Eupatoria ***(Eupatorium rugosum, White Snakeroot): molto tossica

-Evonimo ***, fusaggine, berretto del prete, corallini, Spindle tree, Skewer wood, Pfaffenhütchen, Pfaffenkäpplein, Spindelbaum, Fusain d’Europe, Bonnet de prêtre (sia l’ornamentale Euonymus japonicus che E. phellomanusmolto comune allo stato selvatico in Italia): molto tossico


Fagopyrum esculentum
 , è una Polygonacea, parente del Fagopyrum tataricum, grano saraceno (quello della polenta taragna), buckwheat: causa fotosensibilizzazione in capre, pecore, maiali e tacchini, soprattutto se albini.

Favagello, Ranuncolo favagello, favaiola, celidonia minore(Ranunculus ficaria, o Ficaria verna, Figwort, Pilewort, Lesser Celandine, Scharbockskraut, Feigwurz, Pot-au-beurre)

Felce aquilina, (Pteridium aquilinum, Bracken fern)

-Felce maschia, Dryopteris filix-mas (sin. Polystichum filix-mas, Male fern, Fougère mâle, Gemeiner Wurmfarn ): contengono derivati della floroglucina, composti idrocianidrici e l’enzima Tiaminasi che decompone la vitamina B1; in caso di ingestione, *non* somministrare lassativi a base oleosa o grassa.

-Filodendri (Philodendron selloum, P. scandens, P. erubescens Red Emerald, Red Princess, Saddle Leaf, Fiddle-Leaf, Fruit Salad Plant, Heartleaf philodendron, Horsehead Philodendron, Baumfreund ): causa lesioni da contatto alla lingua e alle mucose orali

Fitolacca***, Uva di Spagna (Phytolacca americana, P. decandra,Pokeweed)

-Fotinia (Photinia arbutifolia, Christmas Berry, Toyon, Tollon, California holly )

-Frangola*** (Cascara, Corteccia santa; Rhamnus purshianus, R. frangula, sinonimi Frangula alnus, Cascara sagrada, Purshiana bark, Aladierno ): quando non ha fiori, assomiglia ad una rosa canina ma senza spine ed è un po’ più alta, quindi è facile confonderle; i frutti non sono commestibili nemmeno per gli umani, perchè provocano il vomito, mentre gli uccelli se ne cibano impunemente, ma so che voi ne raccogliete la corteccia e ne fate un decotto lassativo.

-Giacinto (Hyacinthus orientalis)soprattutto il bulbo, causa diarrea, occasionalmente con sangue, depressione, tremori e , per chi può, vomito.

Giusquiamo ***(Hyoscyamus niger, Henbane, Bilsenkraut, Jusquiame ):molto pericoloso anche per gli umani: contiene alcaloidi che provocano allucinazioni, delirio, alterazioni del battito cardiaco, morte.

-Gladioli (Gladiolus spp): causano depressione, diarrea, occasionalmente con sangue, ipersalivazione, doliri addominali e, per chi può, vomito, occasionalmente con sangue.

Glicine ***, Wisteria spp.semi e baccelli contengono il glucoside wistarina, tossico anche per l’uomo: causa vomito violento (questo non a noi conigli), diarrea e dolori addominali (questi anche a noi conigli!).

Gloriosa rotschildiana (Glory Lily)

Haemanthus multiflorus, sin. Scadoxus multiflorus (African blood lily, Powderpuff lily): il bulbo contiene licorina e ha leggera tossicità se ingerito

Hippeastrum, falso Amaryllis

-Hoya:la Hoya australis è molto tossica per il bestiame, non ho notizie delle altre varietà, come la H. bella (fiore di cera, wax flower) e la H. carnosa

Iperico, erba di San Giovanni, cacciadiavoli, erba dell’olio rosso (Hypericum perforatum, St. Johns Wort, Klamath Weed, Johanniskraut)

Ipomea, convolvolo rampicante, vilucchio (Morning glory, Bindweed) ;ilConvolvulus sabatius, o mauritanicum, o cneorum, a fiori azzurro chiaro o rosa, ricadente o arbustivo, è innocuo.

-Iris, giaggiolosoprattutto il rizoma può causare depressione, diarrea, occasionalmente con sangue, ipersalivazione,dolori addominali e, per chi può vomito, occasionalmente con sangue.

-Kalancoe (Kalanchoe spp., Flaming Katy, Flammendes Kätchen)

Kalmia*** (Kalmia latifolia, Alloro di montagna, Sheep laurel, Mountain Laurel, Calico bush, Lambkill, Berglorbeer, Kalmie): contiene andromedotossine, l’ingestione è spesso mortale anche per gli umani

Kochia (Kochia scoparia, Fireweed)

Laburno, maggiociondolo, avorniello ***(Laburnum anagyroides,Golden Chain, Golden rain, Goldregen, Goldrausch, Bohnenbaum, Aubour):pericoloso anche per l’uomo, contiene l’alcaloide citisina, può dare convulsioni e coma: tutte le parti della pianta sono tossiche, ma soprattutto fiori, semi e radice. Negli altri animali e nei bambini l’ingestione di dosi letali non è facile perchè causa immediatamente il vomito, ma come sapete, noi conigli non possiamo vomitare… Non confondetelo con la forsizia, che è innocua!

Lantana camara ***(Red Sage, Yellow Sage, West Indian Lantana, Bunchberry, Wandelröschen, Bergsalbei, Lantanier): bacche, pericolosa anche per gli umani: causa danni cutanei da fotosensibilizzazione ma anche lesioni epatiche.

Lauroceraso ***(Prunus laurocerasus, sin. Laurocerasus officinalis;Laurel Cherry, Cherry-laurel, Kirschlorbeer, Laurier-cerise, Laurier amandier ):contiene gli acidi idrocianidrico e prussico che vengono rilasciati nel sistema circolatorio: è una delle tossine più rapide che si conoscano: causa anossia citotossica (blocca la “respirazione” cellulare), convulsioni e paralisi cerebrale.

-Leucothoe axillaris e L. davisiae ***(Drooping Leucothoe, Sierra Laurel)

Ligustro ***(Ligustrum vulgare, Privet)

-Lilium (bulbi): causa sintomi gastroenterici

-Linaiola, linaria (Linaria arvensis, L. vulgaris, L. cymbalaria, Toadflax, Old Man’s Beard, Ivy-leaved Toadflax, Kenilworth Ivy)

-Lino da fibra tessile (Linum usitatissimum, Flax)

Lisichiton (Lysichitum americanum, Eastern Skunk Cabbage, sinonimo di Symplocarpus??)

 Lobelia (Great Lobelia, Cardinal Flower, Indian Tobacco)

Lupino ornamentalein caso di ingestione non somministrare lassativi a base salina

-Mais (ai conigli non fa molto bene)

-Mandragora officinarum ***(sin. M. acaulis, M. vernalis, Mandrake):contiene atropina, scopolamina, mandragorina e hyosciamina (come il giusquiamo): una dose di 10-20 mg. è pericolosa per animali domestici e bambini, 200 mg. sono pericolosi per gli adulti: causa ipertensione, febbre, complicazioni renali, delirio e allucinazioni che possono durare giorni.

-Melanzana (tutta la pianta)

-Melia azedarach *** (albero del rosario, albero dei paternostri, Rosary Pea, China Berry, China tree, Chinaball tree, Bead tree, Persian lilac): pericoloso anche per i bambini, causa gravi sintomi gastroenterici,diarrea, depressione, convulsioni, shock, e rallenta il battito cardiaco; da non confondere con il neem, dal nome latino molto simile, Melia azadirachta (sinonimo Azadirachta indica)

-Melo i semi sono tossici! Contengono glucosidi cianogenici che provocano sintomi di intossicazione di tipo neurologico con convulsioni, spasmi e difficoltà respiratorie

-Menispèrmo rampicante ***(Menispermum canadense, Moonseed)

Mina lobata (Quamoclit)

Monstera deliciosa (Split leaf philodendron, Cutleaf Philodendron, Ceriman, Swiss Cheese Plant, Hurricane Plant ): causa irritazione alle mucose orali con bruciore intenso alle labbra, lingua, salivazione eccessiva, difficoltà nella deglutizione e, per chi può, vomito.

Mughetto ***(Convallaria majalis, Lily of the Valley): contiene una sostanza che rallenta i battiti cardiaci

-Nandina domestica *** (Heavenly Bamboo): causa cianosi, rallentamento del battito cardiaco, diarrea, congestione respiratoria, convulsioni, coma,insuficienza respiratoria, morte.

-Narcisosoprattutto il bulbo

Nicotiana ***(tabacco ornamentale) Nierembergia***sono Solanacee, quindi contengono glicoalcaloidi steroidali (solanina, atropina, solanocapsina) che causano dolori addominali, diarrea emorragica, letargia, salivazione anomala,gravi problemi gastrici, rallentamento del battito cardiaco e gravi alterazioni neurologiche

-Noce : il mallo contiene glucosidi tossici, può causare gastroenteriti anche gravi

-Noce australiana (Macadamia integrifolia, Australian Nut ): nei cani sono stati riportati sintomi di depressione, ipertermia, rigidità muscolare, vomito, tremori, aumento del battito cardiaco. Non ci sono notizie per gli ltri animali.

-Noce vomica ***(Strychnine tree, Poison-nut): contiene stricnina, causa convulsioni e morte

Oleandro ***(Nerium oleander)mortale anche per l’uomo, causa arresto cardiaco

-Ornithogalum umbellatum(Star of Bethlehem, Snowdrop, Nap-at-noon) e O. caudatum (Pregnant Onion)

-Ortensie (Hydrangea), tutte le varietà: contengono glicosidi cianogenici che causano depressione, anoressia, diarrea, aumento del battito cardiaco, aumento della temperatura corporea e, per chi può, vomito.

Pachypodium***, palma del Madagascar

-Papaveri, tutti (Papaver spp., Poppy, Mohn, Coquelicot, Pavot )

-Patata (Solanum tuberosum, cruda e cotta e anche la pianta)

-Patata dolce (come sopra)

Peonia erbacea (Paeonia officinalis)

Pepe d’acqua, Polygonum hydropiper (sin. Persicaria hydropiper)Polygonum persicaria (sin. Persicaria maculata) e Polygonum convulvulus (sin.Fallopia convulvulus), Knotgrass, Knotweed, Lady’s Thumb, Waterpepper: causa danni cutanei da fotosensibilizzazione e danni a fegato e reni.

-Peperoncino ornamentale: foglie

-Pescoi nòccioli contengono glucosidi cianogenici che provocano sintomi di intossicazione di tipo neurologico con convulsioni, spasmi e difficoltà respiratorie

-Petunie: sono Solanacee, quindi contengono glicoalcaloidi steroidali (solanina, atropina, solanocapsina) che causano dolori addominali, diarrea emorragica, letargia, salivazione anomala,gravi problemi gastrici, rallentamento del battito cardiaco e gravi alterazioni neurologiche

-Peyote ***(Lophophora williamsii)non si sa mai, io vi ho avvisato!!

-Pieris japonica (Japanese Pieris, Mountain Fetterbrush)

Pisello odoroso (Sweet Pea, Tangier Pea, Everlasting Pea, Caley Pea, Singletary Pea): semi

-Pistia stratiotes(Lattuga d’acqua, cavolo d’acqua, Water Bonnets, Water Lettuce, St. Lucy’s Plant) (pianta da acquario)

-Podagria, castaldina, erba girarda (Aegopodium podagraria, Ground Elder): e’ meglio evitarla dopo la fioritura, perche’ la sua azione diuretica e’ un po’ troppo forte.

-Podocarpus macrophylla (Podocarpo, Buddhist pine)

-Podofillo ***(Podophyllum peltatum, Mayapple, American Mandrake, Duck’s foot, Hog Apple, Limão bravo )

Poligonatum (Polygonatum officinale P. odoratum, Solomon’s Seal, Salomonssiegel, Sceau de Salomon)

-Poliscia (Polyscias guilfoyei, Coffee Tree Plant)

-Pomodorofoglie e fusti, il frutto è buono anche per noi conigli! Anche il cosiddetto “Pomodoro arboreo” (Cyphomandra betacea) è molto velenoso in ogni sua parte, ad eccezione del frutto: le parti verdi di entrambe le piante causano ipersalivazione, inappetenza, gravi disturbi gastrointestinali, diarrea, depressione del Sistema Nervoso Centrale, confusione,alterazioni comportamentali, debolezza, dilatazione della pupilla, rallentamento del battito cardiaco.

-Pothos (Epipremnum aureum, Scindapsus aureus, Devil’s Ivy, Marble Queen ):causa irritazione alle mucose orali con bruciore intenso alle labbra, lingua, salivazione eccessiva, difficoltà nella deglutizione e, per chi può, vomito.

Prezzemolo canino, cicuta aglina (Aethusa cynapium, Fool’s parsley, Hundspetersilie, Ethuse, Faux persil, Persil des chiens, Persil de fous)


-Querce (Quercus spp
, Oak ): le foglie sono molto ricche di tannini e possono causare insufficienza renale, le ghiande sono troppo ricche di carboidrati.

-Rabarbaro (Rheum rhaponticum, Rhubarb), un’altra Poygonacea

-Ranuncolo , Pie’ corvino, Sardonia, Lappio ***(Ranunculus acer,Crowfoot, Common Buttercup, Butterblume, Renoncoule, Mort-aux-vaches)

Ricino, Palma Christi ***(Ricinus communis, Castor Bean, Castor Oil Plant, Rizin, Wunderbaum, Christuspalme, Ricin)pericolosissimo: dà sintomi simili all’avvelenamento da cianuro: causa fortissimi dolori addominali, diarrea con sangue, gravissimi danni ai reni: 2-4 semi sono mortali per bambini e animali domestici, 15 per gli adulti; l’olio di ricino, un tempo assai usato, non ha la stessa pericolosità dei semi ingeriti perchè l’estrazione priva l’olio della componente tossica

-Rododendro***come l’azalea

 Salpiglossis***: è una Solanacea, quindi contiene glicoalcaloidi steroidali (solanina, atropina, solanocapsina) che causano dolori addominali, diarrea emorragica, letargia, salivazione anomala,gravi problemi gastrici, rallentamento del battito cardiaco.

-Sambuco (Elderberry): i frutti acerbi sono leggermente tossici.

-Sanguinaria canadensis***Bloodroot , Red Puccoon, Indian Paint, Redroot, Pauson, Tetterwort

-Sansevieria trifasciata (Mother-in-Law Tongue, Snake Plant: bassa tossicità, causa irritazioni alle mucose della bocca e dello stomaco, vomito (non nei conigli) e diarrea

Saponaria***(Bouncing Bet, Cow Cockle)

Schizanthus***: è una Solanacea, quindi contiene glicoalcaloidi steroidali (solanina, atropina, solanocapsina) che causano dolori addominali, diarrea emorragica, letargia, salivazione anomala,gravi problemi gastrici, rallentamento del battito cardiaco.

-Scilla: il bulbo può causare sintomi gastroenterici

-Senape, erba falcona, serapino (Sinapis arvensis o Brassica arvensis, Sinapis sinapistrum, Charlock, Wild Mustard): soprattutto la radice

-Senecio spp.*** (Groundsel, Ragwort, String of Pearls): puo’ causare una gravissima insufficienza epatica.

-Shanshi ***(Coriaria thymifolia, C. myrtifolia)contiene coriamirtina, un veleno tetanico

-Sommacco ***(Rhus spp., Sumac)

-Tutte le Solanacee***, quindi: Solanum rantonnetiidulcamara (Solanum dulcamara, European Bittersweet, bittersüsser Nachtschatten, Morelle douce-amère), ciliegio d’inverno (Solanum pseudocapsicum, Jerusalem Cherry), erba morella (Common Nightshade, Black Nightshade, Horse Nettle, Buffalo Bur) contengono glicoalcaloidi steroidali (solanina, atropina, solanocapsina) che causano dolori addominali, diarrea emorragica, letargia, salivazione anomala,gravi problemi gastrici, rallentamento del battito cardiaco.

-Sorgo gentile*** (erba sudanese; Sorghum spp, Milo, Sudan Grass, Johnson Grass)

-Spatifillo (Spathiphyllum, Mauna Loa Peace Lily): causa irritazione alle mucose orali con bruciore intenso alle labbra, lingua, salivazione eccessiva, difficoltà nella deglutizione e, per chi può, vomito.

Sprekelia formosissima (Aztec lily, Templar lily, St.James’ lily, Jacobean lily)

-Strelizia, uccello del paradiso (Strelitzia reginae, Bird of Paradise): semi

-Simplocarpo ***(Symplocarpus foetidus, Skunk cabbage, sinonimo di Lysichiton??)

-Surfinie sono Solanacee, quindi provocano dolori addominali, diarrea emorragica, letargia, salivazione anomala,gravi problemi gastrici, rallentamento del battito cardiaco.

-Syngonium podophyllum (Nephthytis, Arrowhead vine)

-Tanaceto, Erba amara (Tanacetum vulgaris, sin. Chrysantemum vulgare, Tansy, Rainfarn, Tanaisie): è un antielmintico ma se ingerito in grande quantità può causare aborto (come il prezzemolo).

Tasso ***(Taxus spp.,Yew, Beeren-Eibe, Eiben-Baum, Taxenboom, Totenbaum): soprattutto le bacche contengono l’alcaloide cardiotossico tassina, che causa tremori, collasso cardiocircolatorio e morte improvvisa per paralisi cardiaca o respiratoria. Può essere letale anche per gli umani.

Trachelospermo, rincospermo, falso gelsomino

-Tulipanosoprattutto il bulbo causa sintomi gastroenterici

-Veronica spp. (Speedwell)

– Vinca spp.

Violacciocca, Matthiola

Vischio ***(Viscum album, Mistletoe, Mistel, Drudenfuss, Hexenbesen, Vert de pommier, Gui): mortale, soprattutto le bacche – anche se per molti uccelli è commestibile, anzi, una leccornia

-Vischio americano ***(Pharadendron flavescens, P.serotinum,American Mistletoe, Leafy Mistletoe, Vampire Plant, Golden Bough)

-Vite del Canada ***, vite americana ***(Parthenocissus quinquefolia/tricuspidata, Ampelopsis quinquefolia)alta tossicità: causa dilatazione delle arterie –da non confondere con la mediterranea Vite da uva, che è buona (anche le foglie)!

-Yucca : causa depressione, diarrea, salivazione anomala, convulsioni e, per chi può, vomito.

-Zygadenus venenosus ***(Meadow death camas, poison sego lily, death camas)

Ci sono opinioni contraddittorie a proposito della Stella di Natale (Poinsettia, Euphorbia pulcherrima)alcuni esperti umani di botanica ne considerano velenosissima la linfa lattiginosa, altri la difendono a spada tratta, sostenendo che sia tutt’al più irritante. Io non l’ho mai assaggiata, ma la mia fidanzata Maya Silvana Drusilla l’ha effettivamente degustata senza il minimo effetto collaterale (tranne l’infarto della nostra umana…).Il nostro consiglio è di non privarsene, ma di tenerla fuori dalla portata degli animali domestici…tanto per essere sicuri!
N.B.: in caso a qualcuno venissero strane idee, TUTTI I DERIVATI DELTABACCO (Nicotiana tabacum) E DELLA CANNABIS SATIVA RICORDATE CHE SONO MORTALMENTE TOSSICI per i conigli!!!

Tratto da http://www.casafreccia.it/

Lascia un commento