Lesioni cutanee dopo somministrazione di un nuovo vaccino per la mixomatosi nel coniglio

Lesioni papulo-crostose, cellule mixomatose e positività alla RT-PCR in quattro soggetti d’affezione dieci giorni circa dopo la vaccinazione
Uno studio ha descritto la comparsa di lesioni cutanee in 4 conigli d’affezione poco tempo dopo la vaccinazione con un nuovo vaccino bivalente contro la mixomatosi e la malattia emorragica del coniglio disponibile in commercio. Gli animali venivano visitati per la presenza di lesioni cutanee papulari crostose circa 10 giorni dopo la vaccinazione. I soggetti erano positivi alla RT-PCR per il Myxoma virus (MV) poco tempo dopo la vaccinazione.

Si effettuava la valutazione istologica delle biopsie cutanee fissate in formalina ottenute dalle lesioni (caso 1). Si effettuava il test RT-PCR sulle biopsie cutanee incluse in paraffina (caso 1) e sulle escare superficiali delle lesioni (casi 2–4); i risultati sono riportati come valori di ciclo soglia (cycle threshold, Ct) per il Myxoma virus.

Erano presenti lesioni su padiglione auricolare, superficie dorsale del naso, vulva e/o congiuntiva. Gli aspetti istopatologici includevano una grave dermatite ulcerativa necrotizzante e corpi inclusi citoplasmatici intralesionali in cellule mixomatose. Si amplificava il DNA in tutte le biopsie cutanee incluse in paraffina (Ct = 34–35) e tutte le escare (Ct = 20–24)

Benché non si possa escludere definitivamente l’esposizione a un virus di campo, i veterinari e i proprietari dovrebbero essere informati del fatto che sono state osservate lesioni cutanee dopo la somministrazione di questo nuovo vaccino in un basso numero di conigli.

“Cutaneous lesions in pet rabbits following subcutaneous administration of a novel bivalent vaccine against myxomatosis and rabbit haemorrhagic disease” Paolo Selleri, Nicola Di Girolamo, Andrea Vögtlin, Ivan Fileccia, Richard Hoop and Laura Bongiovanni. Veterinary Dermatology

Maria Grazia Monzeglio Med Vet PhD

Lascia un commento