Prendersi cura del PELO

Conigli, ecco come prendersi cura del loro pelo nel modo migliore

Spazzolare e pulire il pelo del coniglio non è solo un vezzo, ma un gesto di cura che lo aiuta a restare in salute.

conigli sono animali delicati che hanno bisogno di cure e attenzioni, anche per quel che concerne la pulizia e lo spazzolamento del pelo. I conigli perdono il pelo ogni tre mesi circa ed è importante tenere d’occhio le mute per aiutarli a liberarsi del pelo ed evitare che ne ingeriscano troppo pulendosi.

conigli, come i gatti, amano molto tenersi puliti leccandosi e come i gatti possono ingerire anche grosse quantità di pelo: al contrario dei gatti, però, non riescono a vomitarlo e vanno incontro a grossi problemi, nonché alla morte, quando la quantità di pelo nello stomaco diventa eccessiva e forma dei boli che il coniglio non riesce ad espellere.Coniglio-angora-660x330

Oltre alla cura dell’alimentazione, che aiuta il coniglio a evitare la formazione di palle di pelo pericolose, è fondamentale non dimenticarsi di spazzolarlo regolarmente, almeno una volta alla settimana nei periodi non di muta, ogni giorno nel periodo della muta che può durare circa un paio di settimane.
Non spaventarti se durante il periodo della muta noti delle zone in cui il pelo manca completamente: è un fenomeno normale – può capitare a ogni coniglio, anche a quelli con il pelo più lungo – e passeggero: il pelo ricrescerà in pochi giorni, una settimana o poco di più.

Qualche attenzione in più deve essere dedicata ai conigli a pelo lungo. È importante non solo lo spazzolamento ma anche accorciare il pelo con le forbici per non andare incontro a una lotta senza fine con le palle di pelo. Se non sai bene come comportarti per gestire al meglio il pelo del tuo coniglio, chiedi al veterinario di insegnarti come, quanto e quando regolarlo.

Infine, capitolo bagno.

Ai conigli non piace, è fonte di stress e sarebbe meglio evitarlo sempre! I conigli con il pelo bagnato possono andare in ipotermia per cui è bene, nel caso, asciugarlo quanto più rapidamente possibile con salviette e phon solo ad aria non troppo calda per non rischiare bruciature alla pelle delicata. Meglio dunque restare fedeli a una veloce pulizia con un po’ di amido nei punti più sporchi e una bella spazzolata finale.

Lascia un commento